lunedì 30 aprile 2012

Strategies Business School diventa Socio Aggregato Asfor



Strategies Business School, creata dalla Strategies S.r.l., con sede a Bari, si afferma come una delle migliori scuole di alta formazione manageriale in Italia, estendendo anche al sud l’area d’interesse per i giovani neolaureati, troppo spesso costretti a spostarsi per continuare gli studi e trovare lavoro.
Risulta sempre più difficile al giorno d’oggi scegliere con convinzione il proprio percorso didattico o quello dei propri figli. I processi legati all’istruzione sono cambiati e continueranno a farlo ad un ritmo vertiginoso e mentre in passato chi terminava l’università era pronto ad entrare nel mondo del lavoro senza problemi, oggi un impiego è visto come qualcosa di immensamente prezioso, per il quale sudare e dare tutto ciò che si può.
 Sono sempre più i master che favoriscono l’ingresso dei giovani nell mondo del lavoro, offrendo stage, insegnamenti specializzati e docenti qualificati. Ovviamente tali servizi hanno costi elevati e chi decide di specializzarsi, iscrivendosi ad un master, lo fa ponderando attentamente la sua scelta.
Come scegliere quindi il master più adatto a noi ed allo stesso tempo essere sicuri che la scuola in questione manterrà le promesse fatte?
Partendo dal presupposto che una scelta ben ponderata - fatta sulla base di un’attenta ricerca - sia comunque fondamentale, ASFOR Associazione Italiana per la Formazione Manageriale, si occupa da più di 40 anni di qualificare l’offerta di formazione manageriale, garantendo a tutti coloro che vogliano specializzarsi con un master, una scelta sicura.
Il 1° gennaio 2012 ASFOR ha inserito tra i propri soci Strategies Business School e lo ha fatto seguendo le rigide regole su cui da sempre si basa per scegliere i propri soci, analizzando innanzitutto:
  •  i contenuti del corso,
  •  i criteri e la procedura di ammissione adottati
  • l’intero processo didattico (durata, articolazione, piano di studio, corpo docente, direzione didattica, metodologie didattiche, materiale didattico, processo di valutazione dei partecipanti, attività di assistenza ed attività di ricerca e innovazione)

Parte integrante del criterio di valutazione per il rilascio dell’accreditamento è data inoltre dall’analisi della sede didattica e delle strutture ad essa connesse (biblioteca, sale di lettura, dotazioni informatiche, career service e placement). Infine, a completare l’indagine svolta,  ASFOR valuta sia l’aspetto economico e finanziario del programma, che la scuola che organizza il master in questione.
Aver superato un esame tanto rigoroso, consacra Strategies Business School come una delle realtà italiane di spicco, con un’offerta didattica composta da master specifici per chi, una volta laureato, sia intenzionato a ricevere una formazione approfondita ed essere catapultato in una dimensione lavorativa interessante ed in continua crescita.
Essere socio ASFOR rappresenta  un grosso stimolo per  Strategies Business School ed una forte spinta a migliorarsi giorno dopo giorno; non va dimenticato infatti che l’accreditamento ASFOR ha una durata massima di cinque anni, dopo di che ASFOR controllerà, con una nuova verifica, che il master e la scuola che lo indice, godano ancora dei requisiti necessari ed analizzerà inoltre la capacità evolutiva mostrata da Strategies Business School.

venerdì 27 aprile 2012

I Master di Istituti Professionali



Istituti Professionali è un centro di formazione con esperienza decennale che organizza corsi e master altamente qualificanti nei settori più all’avanguardia.

I master di Istituti Professionali rappresentano uno strumento valido, rapido ed efficace per inserirsi a pieno titolo nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di competenze essenzialmente pratiche ed immediatamente spendibili.

Tutti i percorsi formativi ideati e promossi da Istituti Professionali nascono nell'Ufficio Ricerca e Sviluppo che costantemente si confronta con le dinamiche situazioni di mercato.

Per capire meglio i Master di Istituti Professionali e aiutare chi cerca pareri e commenti sulla scuola di formazione Istituti Professionali, abbiamo intervistato la responsabile didattica della scuola di formazione Istituti Professionali, la dottoressa Simona Sabato.

Ci dica qualcosa di lei e del suo percorso professionale: chi gliel’ha fatto fare di diventare responsabile didattico?

Sono Simona Sabato laureata in lettere classiche e con un master in Management in una scuola di Direzione aziendale. Ho iniziato a lavorare nel settore della formazione con questa azienda quasi 14 anni fa, conoscendola nel tempo e nelle diverse funzioni aziendali che ho ricoperto. Da molti anni ormai mi occupo in particolar modo dell’area didattica, dalla progettazione dei percorsi formativi a fronte di ricerche di mercato, alla selezione dei docenti e delle strutture partner con cui collaborare al fine di programmare nel miglior modo tutti i nostri percorsi formativi in tutti i loro aspetti, e tanto altro ancora. È pertanto una attività molto stimolante, basata sempre su nuove sfide e sul confronto con altri professionisti specializzati in ambiti sempre diversi in base al percorso formativo oggetto di progettazione..credo sia un ottimo motivo per amare questa professione… spesso peraltro sono anche in aula e quindi a contatto diretto con i nostri allievi, con le loro storie, i loro percorsi e le loro aspettative e questo regala altrettante soddisfazioni..

I poeti hanno la poetica e gli allenatori lo schema di gioco, ci spiega la filosofia didattica di Istituti Professionali?

Pensare ad un corso di formazione come ad un mezzo e non un fine..per raggiungere risultati professionali e personali..la predisposizione di chi frequenta un percorso formativo è fondamentale..non c’è nulla che si possa insegnare se non c’è l’entusiasmo, la passione e la voglia di imparare e di mettersi in gioco

Chi sono i docenti della scuola Istituti Professionali?

I nostri docenti vengono selezionati non solo per titoli acquisiti ma soprattutto per la loro esperienza diretta e quotidiana nell’attività lavorativa nel settore di riferimento del corso. Questo permette di trasmettere competenze concrete, utili al saper fare, frutto di anni di esperienza, di errori, di ricerche, di confronto con la realtà dell’attuale mondo del lavoro. Un’altra variabile importantissima è la loro capacità comunicativa..non tutti gli ottimi professionisti sono dei comunicatori, generosi nel trasferire le loro competenze ed il loro bagaglio di esperienze..i trucchi del mestiere!

Come sono le lezioni dei Master e Corsi di Istituti Professionali?

Le lezioni sono pregne di concretezza, di esercitazioni, di verifica delle informazioni ricevute in modo da mettere subito in pratica quanto appreso. Il clima degli incontri in aula è quindi “piacevole”, non distaccato, basato sullo “scambio”, sul coinvolgimento di ciascuno dei partecipanti..anche per questo il numero chiuso diventa indispensabile..

Prevedete uno stage al termine dei master di Istituti Professionali e quali sono i principali sbocchi professionali?

Nella maggior parte dei casi al termine della fase d’aula è sempre previsto uno stage in aziende di settore, nella regione di residenza del partecipante per un confronto diretto con le aziende che operano nel settore d’intervento del percorso formativo. Per altri percorsi, magari per quelli di carattere più imprenditoriale, puntiamo invece sul project work in cui gli allievi devono realizzare progetti secondo le indicazioni ricevute dal corpo docenti dimostrando l’acquisizione di competenze specifiche..dipende tutto dalla finalità del corso..

Per concludere, 3 domande che richiedono una risposta secca.

Definisca la scuola Istituti Professionali
con 3 aggettivi
Moderna, concreta, efficace

Ci dica 1 motivo (uno solo!) per cui uno studente dovrebbe frequentare un master di Istituti Professionali?

I nostri master non puntano unicamente a far acquisire una mera competenza tecnica ma mirano a far diventare i nostri allievi dei veri professionisti consentendo loro di essere sempre competitivi nel mondo del lavoro.

La vedo molto preparata/o, se vuole anche la lode si faccia una domanda a piacere e ci dia la risposta

Se posso scegliere, mi farei questa domanda: Quali agevolazioni Istituti Professionali offre ai suoi corsisti?

Il primo beneficio è sicuramente quello di un’ottima formazione, dell’incontro di professionisti e dell’impostazione pratica dei corsi.
Inoltre, la didattica breve che evita ulteriori dispersioni ed investimenti di tempo e denaro, la divulgazione del curriculum vitae alle aziende del settore, la possibilità di realizzare il video cv, attualissimo strumento di auto-candidatura e lo svolgimento dello stage nella propria provincia di residenza.
Infine per agevolare la partecipazione ai nostri corsi, in molte edizioni è prevista una borsa di studio parziale oltre chiaramente a possibilità di dilazionare l’investimento.

Mi auguro che questa intervista alla dottoressa Simona Sabato, responsabile didattica della Scuola di Formazione Istituti Professionali possa aiutare i giovani a farsi un’idea più chiara dei Master e Corsi di Istituti Professionali.

Se avete delle domande sulla didattica, potete farle commentando questo post.

giovedì 26 aprile 2012

Master C Management: stage garantito a tutti i partecipanti.

Per i suoi master C Management Scuola di Formazione e Società di Consulenza di Direzione offre due diversi tipi di stage: il primo è garantito a tutti i partecipanti ai master, e viene svolto in aziende italiane; il secondo è invece offerto da C Management agli studenti più meritevoli ed ha sede all’estero
I master in questione sono quelli organizzati in Risorse Umane e Marketing e Comunicazione.
L’importanza di un master si misura anche e soprattutto in base alla qualità dello stage offerto, che costituisce il ponte tra il neolaureato ed il mondo del lavoro.
C Management non solo offre a tutti i suoi studenti uno stage all’interno di aziende italiane, moltiplicando in questo modo le possibilità di placement, ma mette i suoi migliori allievi in contatto con realtà internazionali, dalle quali poter attingere tutte le competenze e le conoscenze che scaturiscono da un’esperienza altamente formativa come uno stage all’estero.  
Lo stage garantito a tutti gli allievi di C Management ha una durata di tre mesi  e si svolge presso aziende, società di formazione e/o selezione, società di consulenza di direzione localizzate nell’intero territorio nazionale, mentre quello internazionale avrà sede presso una società europea. Durante lo stage, gli allievi di C Management hanno la possibilità di mettere in pratica quanto appreso durante le ore di lezione in aula e vengono costantemente monitorati da C Management per l’intera durata dello stage.
C Management, attraverso l’Ufficio Placement ed il Career Service, facilita gli allievi nell’ottimizzare la propria visibilità presso le aziende, aiutandoli nella stesura di un Curriculum ricco e completo, organizzando incontri individuali finalizzati all’elaborazione e definizione dei singoli progetti professionali e simulando colloqui di lavoro sia in italiano che in inglese. Almeno l’80% dei Diplomati Master  C Management, risulta così occupato entro 8 mesi dalla fine del master.
Come sono strutturati i master in Risorse Umane e Marketing e Comunicazione di C Management?
Entrambi partono da un’area propedeutica comune che fornirà agli studenti competenze in General Management, Business English ed Informatica, per poi snodarsi in tre aree specialistiche, diversificate in base al master scelto.
I master si completano poi con un’area finale durante la quale gli allievi parteciperanno a seminari e laboratori.
Inoltre C Management, per sostenere gli allievi dei master in Risorse Umane e Marketing e Comunicazione, mette a disposizione borse di studio a copertura parziale, assegnate in base al reddito degli studenti.

Master in Europrogettazione VIU opinioni ex allievi: intervista a Giovanni Tonutti






Oggi intervistiamo un ex allievo del Master in Europrogettazione del Centro di Formazione in Europrogettazione VIU per avere il suo parere sui master in europrogettazione VIU e capire meglio per chi sono adatti i master organizzati dal Centro di Formazione in europrogettazione VIU di Venezia


Dicci subito: come ti chiami e che Master del Centro di Formazione in Europrogettazione VIU hai frequentato?
Giovanni Tonutti, ho frequentato il Master in Europrogettazione al centro di San Servolo nell’ormai lontano 2003. Ho 39 anni, e oggi sono un esperto di progettazione formativa e progettazione internazionale Ho lavorato in particolare sui seguenti programmi comunitari a gestione diretta: FSE art. 6, Grundtvig, Leonardo, UrbAl, Gioventù, Tempus.

Ora dove lavori, e qual è il tuo ruolo?
Dopo aver lavorato per 12 anni nel settore della Formazione come progettista presso diversi enti privati, ora lavoro presso la Regione Friuli Venezia Giulia presso la Direzione Centrale Lavoro Formazione Commercio e Pari Opportunità e, presso il servizio “Programmazione e gestione interventi formativi” mi occupo del coordinamento di un progetto comunitario multilaterale Leonardo e della redazione di altri progetti comunitari inerenti i temi della formazione professionale.
Nel contempo sono presidente di un’associazione che si occupa di cooperazione allo sviluppo per cui mi occupo di fund raising, di predisposizione di progetti, anche a valere su programmi comunitari.

Raccontaci di te: quali studi hai fatto prima del Master in Europrogettazione e come mai sei finito qui?
Prima di partecipare al master mi ero laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Trieste e avevo partecipato a un corso post laurea in Diritto d’Impresa. Quindi avevo iniziato a lavorare nel settore della ricerca e formazione occupandomi di coordinamento di progetti di formazione per spostarmi poi sempre più sul versante della progettazione formativa e internazionale.

Dicci tutto del Master in Europrogettazione del Centro di Formazione in Europrogettazione VIU che hai frequentato: è stata un’esperienza utile, cosa ti ha lasciato?
Il Master in Europrogettazione che ho frequentato a Venezia è stata un’esperienza molto utile. Venivo da un’esperienza ormai di 6 anni nella formazione professionale dove mi ero occupato prima di gestione e coordinamento di progettazione e poi di progettazione formativa. Dopo anni di progettazione formativa volevo iniziare a confrontarmi con forme più complesse di progettazione e possibilmente con i programmi comunitari. Ho sempre creduto nelle potenzialità della contaminazione e del confronto e i programmi comunitari mi sembravano una buona piattaforma operativa. Non sapevo però da dove prenderli, come avvicinarli, dove trovare i bandi, come lavorare sui formulari, non avevo mai compilato in modo professionale un quadro logico. Insomma mi servivano dei binari e delle linee guida su cui poter camminare poi con le mie gambe. Il Master in Europrogettazione mi ha dato quell’orientamento ai programmi comunitari che per me era necessario e imprescindibile. Inoltre mi ha trasmesso le vere basi per iniziare a progettare, a scrivere da solo un progetto partendo da zero. Quello che ho ricevuto è un metodo di lavoro efficace, che poi ho implementato con l’esperienza e la pratica.

Raccontaci cosa hai fatto dopo il master in Europrogettazione VIU
Dopo il master ho iniziato a lavorare al progetto comunitario oggetto del project work, anche grazie al master ho avuto un’offerta di lavoro che ha migliorato nettamente le mie prospettive di carriera e ho effettivamente presentato il progetto in Commissione Europea, dove fra l’altro l’hanno approvato e finanziato. Ad oggi è ancora uno dei più bei colpi che mi sono riusciti: un progetto da un milione di euro finanziato sul bando previsto dall’Art.6 del FSE, un programma di sperimentazione e proposta per l’allora futura programmazione 2007-2013. In seguito ho continuato a lavorare nel settore sia della formazione sia della progettazione comunitaria ottenendo altri buoni risultati e potendo lavorare (e vincere progetti, anche quello ci vuole) su diversi programmi: da Progress a UrbAl, da Grundtvig a Tempus, da Gioventù a Leonardo.

Cosa ne pensi del Centro di Formazione in Europrogettazione VIU ?
Penso che sia un’iniziativa formativa di spessore, molto valida per chi deve iniziare a fare progettazione comunitaria. Al termine del master, a differenza di molti altri corsi su temi simili, conosci bene il panorama in cui ti muovi e hai i ferri del mestiere per iniziare a lavorare. Diciamo che costituisce una piattaforma conoscitiva imprescindibile per chiunque voglia iniziare a fare progettazione comunitaria in modo professionale e senza improvvisazione. La durata delle lezioni inoltre è adeguata e consente la frequenza senza grossi problemi anche a chi lavora. L’assistenza tecnica dell’help desk poi fa il resto nell’ambito della preparazione del project work.

Consiglieresti il tuo Master in Europrogettazione? Secondo te per chi è particolarmente indicato il tuo Master? 
Lo consiglierei, e non solo ai giovani: la capacità di progettazione è oramai una competenza trasversale per ogni giovane che si affacci al mercato del lavoro, ma lo consiglierei soprattutto a chi lavora e ha bisogno di quello step di formazione necessario ad avviare un percorso di progettazione internazionale.

Grazie, e per concludere: che progetti hai per il futuro?
Beh, al momento sto lavorando sul programma LLLP (Programma per l’apprendimento permanente) e sul programma Gioventù. Aspetto comunque con ansia che venga rifinanziato quello che, secondo me, è stato uno dei più bei programmi comunitari in assoluto, ovvero il programma UrbAl, finalizzato allo scambio di conoscenze fra città dell’Europa e dell’America Latina. Era un programma molto ben strutturato, originale e molto avvincente. Spero prossimamente di poter lavorare di nuovo su programmi così avvincenti.


Grazie Giovanni per la tua testimonianza di ex allievo del Master in Europrogettazione official AICCRE del Centro di Formazione in Europrogettazione VIU di Venezia: mi auguro che le tue parole possano aiutare giovani e professionisti a capire il senso e il valore di questa esperienza.

martedì 24 aprile 2012

Master C Management opinioni ex allievi: intervista a Lorena Maria Labate


Oggi intervistiamo una ex allieva dei master C Management per avere da lei una opinione dei master C Management e capire meglio per chi sono adatti i master post laurea full time in Gestione delle Risorse Umane e in Comunicazione e Marketing organizzati dalla Scuola C Management di Roma.

Dicci subito: come ti chiami e che Master C Management hai frequentato?

Mi chiamo Lorena Maria Labate e ho frequentato il Master in Risorse Umane e il Master in Comunicazione e Marketing della scuola C Management di Roma.

Ora per che azienda lavori, e qual è il tuo ruolo?

Lavoro nell’Azienda Ufficio Stile di Roma con il ruolo di Addetto Marketing e Comunicazione pubblicitaria.

Di cosa si occupa la tua azienda e in particolare in che cosa consiste il tuo lavoro?

Ufficio Stile è un Azienda Leader sul mercato Italiano nella produzione e nella vendita di mobili per ufficio di design. L’Azienda infatti è presente su tutto il territorio Italiano e ha grandi prospettive di crescita all’Estero (prossime aperture Londra e Parigi).
Il mio ruolo all’interno dell’Aziende è multitask: mi occupo principalmente della comunicazione pubblicitaria dell’Azienda attraverso comunicati stampa, pubblicità radiofonica e cartellonistica.
Alla fine dei periodi di campagna pubblicitaria mi occupo di:

• monitorare e registrare il fatturato dell’Azienda delle varie sedi presenti su Roma,
• archiviazioni cartacee,
• strategie di design d’interni per allestire le varie “isole” degli show-room di Roma,
• creazione di preparazione su ppt di corsi di formazione,
• uso frequente del programma MAP per la gestione delle gare d’appalto dell’Azienda,
• accoglienza clienti,
• vendite, sottoscrivendo contratto.

Raccontaci di te: quali studi hai fatto prima dei Master C Management e come mai sei finita qui?

Conseguito il Diploma di Ragioneria mi sono iscritta all’Università degli Studi di Bologna alla facoltà di Scienze Politiche. Durante il percorso universitario mi sono appassionata molto agli argomenti riguardanti la comunicazione impostando così il mio piano di studi sulle materie economiche e di marketing pubblicitario. Ho concluso il mio percorso Universitario con una tesi dedicata alla comunicazione e al marketing intitolata “il marketing nella società Post-Moderna” una tesi che ha lasciato ampio spazio ai meccanismi che influenzano il comportamento del consumatore (dalla comunicazione alle ultimissime strategie di Marketing “non convenzionale”).

Dopo la laurea desideravo tanto approfondire questa mia passione attraverso un Master qualificato. Ho scelto con cura un master che potesse assecondare tutte mie richieste. In C Management ho ritrovato tutto quello che cercavo infatti, riscontrata la serietà della scuola, ho deciso di iscrivermi e frequentare anche il master in Risorse Umane. Alla fine delle 520 ore di aula, la scuola mi ha riservato prima uno stage di 6 mesi presso l’Ufficio Stampa della Camera dei Deputati e poi lo stage presso l’Azienda Ufficio Stile di Roma dove tuttora lavoro.

Dicci tutto dei Master C Management che hai frequentato: è stata un’esperienza utile, cosa ti ha lasciato?

Ho scelto C Management perché a differenza degli altri Master, soprattutto quelli Universitari, dà una preparazione manageriale piuttosto che universitaria.
I docenti, infatti, non sono professori universitari che possono spiegare la materia in modo molto schematico o teorico, ma sono soprattutto direttori o responsabili di Aziende importanti che vengono a portare la loro esperienze professionale direttamente in aula.
L’ambiente all’interno della scuola è elegante, serio e professionale.
La scuola inoltre, ci ha permesso di andare a visitare di persone alcune aziende importanti (Micron e Miss sixty) per sintonizzare e concretizzare tutte le cose dette nelle ore di aula, in un contesto e in un ambiente reale.
Una fra le tante cose che distingue questo Master da molti altri (oltre i tre titoli rilasciati:ecdl, business english, diploma master a mio parere fondamentali al giorno d’oggi) è sicuramente l’esperienza in outdoor motivazionale che abbiamo fatto sulle montagne abruzzesi: un percorso di 30 km tortuoso e pieno di difficoltà che ha rappresentato una metafora della vita che ci ha aiutati a capire che le difficoltà ci sono e che si possono superate.. sempre!!!

L’esperienza all’interno di questa scuola mi è stata molto di aiuto perché:

• mi ha dato la possibilità di confrontarmi e relazionarmi con altre persone con le mie stesse ambizioni e non;
• mi ha aiutata a riconoscere le mie qualità e capacità illustrandomi come sfruttarle e migliorarle;
• mi ha aiutato ad impostare il mio carattere in modo professionale dandomi tutti gli strumenti adatti per affrontare il mondo del lavoro.

Raccontaci del tuo stage dopo il master C Management

Dato che ho già accennato qualcosa sullo stage nell’Azienda Ufficio Stile, ne approfitto qui per riportare anche l’esperienza da Ufficio Stampa presso la Camera dei Deputati. Questa è stata un’esperienza meravigliosa dove ho visto materializzarsi sotto i miei occhi tutti i vari processi che finora avevo solo studiato sui libri per la mia laurea in scienze politiche, vale a dire, tutto ciò che riguarda una presentazione di una proposta di legge, la raccolta di firme per l’approvazione della stessa e tutti i vari processi di votazione e approvazione. Mi sono occupata di organizzare le agende personali degli Onorevoli in base agli appuntamenti con i ministri e le diverse cariche politiche sia per quanto riguarda le attività e votazioni della camera dei Deputati sia per quanto riguarda le attività e gli argomenti da presentare alle commissioni interne. Nelle segreterie politiche si effettuavano diverse riunioni con istituzioni dove venivano prese decisioni importanti riguardanti le attività politiche del nostro Paese.

Durante il periodo di stage ho sviluppato un ottima capacità relazionale, instaurando un buon rapporto e un’ottima collaborazione con alcuni colleghi da cui è nata un’amicizia e stima reciproca che tutt’ora porto avanti. Il contesto lavorativo mi ha permesso di arricchire il mio bagaglio linguistico e culturale per quanto riguarda le attività che muovono il nostro paese dandomi la possibilità di venire a stretto contatto con diversi personaggi pubblici.

Cosa ne pensi della C Management ?

Credo che la scuola C Management sia un’ottima scuola, un passaggio utile e fondamentale al mondo del lavoro che ti aiuta a crescere e a migliorare dandoti la forza e il coraggio di “guardare il mondo del lavoro dritto negli occhi” proprio come lo slogan della scuola suggerisce.

Consiglieresti il tuo Master C Management ad altri giovani? Secondo te per chi è particolarmente indicato l tuo Master?

Consiglierei questo master a persone che hanno voglia di specializzarsi nella comunicazione, nel marketing o nelle risorse umane, che hanno voglia di imparare e di riuscire in questo intendo.

Grazie, e per concludere: che progetti hai per il futuro?

Sono sempre stata una persona determinata e ambiziosa, la carriera per me è molto importante. Punto a diventare da qui ai prossimi 15-20 anni Manager nell’ambito della comunicazione pubblicitaria.

Grazie Lorena per la tua testimonianza di ex allieva dei Master C Management: mi auguro che le tue parole possano aiutare altri giovani a capire il senso e il valore di uno stage.

mercoledì 18 aprile 2012

Master Tributario Ipsoa: formazione d’eccellenza



Oggigiorno vi è una continua richiesta di figure altamente qualificate nel settore tributario, in grado di soddisfare la continua evoluzione e integrazione della materia fiscale interna, comunitaria ed extracomunitaria.

La Scuola di Formazione Ipsoa risulta essere da oltre 40 anni un punto di riferimento per la formazione, la specializzazione e l'aggiornamento di professionisti, manager e giovani laureati in ambito fiscale giuridico e manageriale.

Il Master Tributario Ipsoa è il prodotto d’eccellenza della Scuola che si pone l’obiettivo di accrescere la relazione tra Università e mondo del lavoro e delle professioni

E' il migliore percorso formativo nel settore tributario: il Master Tributario offerto da Ipsoa si avvale di docenti esperti ed autorevoli, offre contenuti di altissima qualità e una didattica fortemente specializzante.

MASTER TRIBUTARIO IPSOA:  UNA SCELTA DI QUALITÀ 

Il Master Tributario Ipsoa fornisce ai partecipanti tutti gli strumenti necessari per iniziare un percorso di carriera nel mondo del fisco o riposizionare la propria attività professionale tramite un approccio interdisciplinare ed un servizio al cliente orientato alla consulenza globale.

La didattica garantisce una preparazione completa attraverso la giusta integrazione tra teoria e pratica e l’approfondimento qualificato della materia tributaria.

Infatti la presenza di un comitato scientifico e di un corpo docente di altissimo livello e quindi l’utilizzo di una metodologia didattica pratico-operativa permettono la sperimentazione delle nozioni acquisite direttamente sul campo soprattutto grazie allo Stage garantito a tutti i partecipanti.

MASTER TRIBUTARIO IPSOA: STRUTTURA E PROGRAMMA

Il Master Tributario Ipsoa è un Master full-time che dura complessivamente 12 mesi, di cui 9 mesi sono di formazione in aula (dal lunedì al venerdì 9.30-17.00) e 3/6 mesi sono di stage

Durante la formazione in aula la materia tributaria viene esaminata in tutti i suoi aspetti tramite moduli di studio durante i quali l’interpretazione della normativa si integra con l’analisi e la soluzione di casi pratici, la redazione di pareri e la risoluzione di quesiti.

Ad integrazione della formazione sono previsti dei corsi propedeutici in contabilità e bilancio e in diritto processuale civile ed un corso di inglese al fine di acquisire la terminologia necessaria per operare in un contesto internazionale.

MASTER TRIBUTARIO IPSOA: DESTINATARI E SBOCCHI

Il Master Tributario Ipsoa mantiene il primato di autorevolezza nella formazione delle discipline tributarie, dovuto dall’eccellenza degli sbocchi professionali e dal forte valore che le aziende vi attribuiscono. 

Oltre a fornire gli strumenti e le conoscenze atte a comprendere, interpretare e applicare la normativa, il Master Tributario Ipsoa è in grado di formare futuri dottori commercialisti, avvocati tributaristi ed esperti fiscali d’azienda non solo competenti e qualificati ma flessibili al cambiamento del mercato e delle tecnologie.

Possono accedere al Master Tributario Ipsoa differenti profili, quali laureati in discipline economico-giuridiche, praticanti dottori commercialisti ed esperti Contabili/Avvocati, giovani professionisti già abilitati ed un numero ristretto di laureandi.

L’elevata qualità del Master Tributario Ipsoa riserva l'ammissione ad un numero massimo di 45 partecipanti, tenendo conto di diversi fattori come il titolo di studio e la votazione di laurea, le eventuali esperienze lavorative e soprattutto i risultati della prova di selezione e del colloquio motivazionale. 

MASTER TRIBUTARIO IPSOA: LA MIGLIORE SCELTA PER IL TUO FUTURO

Il Master Tributario Ipsoa risulta quindi essere la scelta ottimale per il proprio futuro.

A conferma di ciò sono previsti anche incontri di gruppo e colloqui individuali insieme alla pubblicazione dei curricula dei diplomati all’interno del sito Ipsoa allo scopo di trasformare le aspirazioni professionali in concrete opportunità di lavoro favorendo un contatto diretto con studi professionali e aziende.

Non perdere questa grande opportunità: formazione di successo col Master Tributario Ipsoa.

Master Sanitario: la formazione al servizio della salute del cittadino

I Master sanitari qualificano per svolgere una professione nel settore sanitario, contraddistinto da una domanda in forte crescita e ad alta rilevanza sociale ed economica.

Mai come nella sfera sanitaria vi è il bisogno di una continua e mirata formazione, volta a garantire la tutela della salute dell'individuo come diritto fondamentale.

Le aziende appartenenti al settore sanitario sperimentano una costante e continua evoluzione che rende necessaria la specializzazione in diversi ambiti.

MASTER SANITARIO: COSA SONO E A CHI SONO RIVOLTI

Il Master in Sanità consiste in un progetto di formazione post laurea, diretto a tutti coloro che vogliono approfondire le proprie conoscenze ed esperienze, capendo ed interpretando un contesto tecnicamente complesso.

Un corso in formazione in tecniche sanitarie è una leva strategica volta a migliorare le competenze dei professionisti sanitari per il raggiungimento degli obiettivi di salute.

I Master in materia sanitaria coprono diverse aree: troviamo master per il coordinamento delle professioni sanitarie, quelli che si occupano del management delle organizzazioni sanitarie, ma anche master più specifici e inerenti a differenti contesti, quali la bioetica, la nutrizione e la dietetica applicata.

Per quanto riguarda i destinatari, in alcuni casi i master sanitari si rivolgono ai possessori delle Lauree triennali e/o specialistiche dell’area Scientifica e Sanitaria, in altri non è rilevante il titolo di studio acquisito, ma avere la motivazione personale adeguata.

MASTER SANITARIO: PERCHÉ

Il Master ha tra i suoi obiettivi:
  • la creazione di qualificate competenze professionali, sia a livello teorico che applicativo, in materia di sanità pubblica, di gestione e organizzazione sanitaria;
  • lo sviluppo delle conoscenze di management, che forniscono abilità di gestione operativa da spendere nel contesto sanitario pubblico;
  • l’analisi critica degli aspetti etici e deontologici delle professioni dell’area sanitaria;
  • l’ utilizzazione di metodi e strumenti della ricerca;
  • la valorizzazione delle esperienze e il confronto con i docenti nella pratica lavorativa.
Da sottolineare è anche l’affiancamento, nella didattica dei Master sanitari, di attività pratiche ed altamente professionalizzanti, quali tirocini e project work, dopo un excursus teorico di elevato livello.

Pertanto l’evoluzione delle imprese sanitarie richiede oggi un ruolo delle Professioni Sanitarie che unisca gli aspetti tecnico-specialistici con quelli manageriali; tuttavia il cambiamento deve riguardare non solo un nuovo modo di sapere e di operare, ma anche lo sviluppo di nuovi atteggiamenti in relazione allo stile e alla pratica professionale, all'organizzazione e alla gestione del servizio, insieme al rapporto con l'utente finale; ed è questo a cui mira il Master Sanitario.

venerdì 13 aprile 2012

Master Risorse Umane a Roma: C Management


C Management è una scuola di Formazione e società di Consulenza di Direzione che affianca le Persone e Aziende nel raggiungimento di importanti obiettivi di crescita.

La sede principale di C Management è a Roma nel prestigioso Palazzo degli Ambasciatori.
Roma, cuore della cristianità cattolica, è la città con la più alta concentrazione di beni storici e architettonici al mondo; il suo centro storico è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e nel 1980 è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Tra i Master offerti da C Management, il Master in Gestione delle Risorse Umane risulta oggi essere il fiore all’occhiello della scuola, capace di fornire le competenze e gli strumenti necessari per gestire e valorizzare le risorse allo scopo di rispondere alle esigenze del business moderno.

MASTER RISORSE UMANE C MANAGEMENT: OBIETTIVI E SBOCCHI

Il Master full time in Gestione delle Risorse Umane di C Management che si tiene a Roma offre un percorso formativo avanzato finalizzato a sviluppare conoscenze teoriche e competenze pratiche necessarie ad affrontare temi manageriali e specialistici all'interno delle aziende, fornendo metodi, strumenti e modelli che siano in grado di costruire un raccordo tra la preparazione universitaria e ciò che le aziende concretamente chiedono.

Notevoli sono gli sbocchi occupazionali che derivano dal Master in Gestione delle Risorse Umane offerto da C Management: Reclutamento e Selezione, Executive Search, Lavoro Temporaneo, Valutazione e Sviluppo, Formazione, Organizzazione, Amministrazione del Personale, Relazioni Industriali.

MASTER RISORSE UMANE C MANAGEMENT: DURATA E STRUTTURA

La durata del Master C Management è di 8 mesi per un totale di 1000 ore di cui 520 di Didattica Project Work e 480 di Stage.
Il Master in Gestione delle Risorse Umane è strutturato in 3 Aree Didattiche articolate in Moduli successivi più 5 Seminari Tematici: Area Propedeutica, Area Specialistica e Area Comportamentale- Organizzativa.

Il Master in Gestione delle Risorse Umane di C Management è a tempo pieno, dal lunedì al venerdì (9.00-18.00) con obbligo di frequenza e verifica dell'apprendimento attraverso esami.
Al termine tutti i partecipanti al Master in Gestione delle Risorse Umane a Roma svolgeranno uno Stage Garantito della durata di 3 mesi presso Aziende, Società di Selezione e/o Formazione, Società di Consulenza di Direzione, sperimentando quanto appreso nel Master
Oltre lo stage sono previsti anche Project Work, attività che vede i partecipanti impegnati nella gestione di problemi reali delle organizzazioni per i quali occorre ricercare soluzioni concrete.

L'Ammissione al Master in Gestione delle Risorse Umane è subordinata al superamento di un Processo di Selezione che si baserà sulla valutazione di diversi parametri quali: Analisi del Curriculum vitae, Lettera motivazionale, Test Psicoattitudinale, Colloquio individuale o di gruppo di conoscenza e verifica delle attitudini, Bilancio delle competenze e colloquio di orientamento, Test d'Inglese.

MASTER RISORSE UMANE C MANAGEMENT: VANTAGGI E OPPORTUNITÀ

Gli elementi che caratterizzano il Master full time in Gestione delle Risorse Umane di C Management sono:
3 Titoli Rilasciati: Diploma di Master, Attestato di Business English e Certificazione ECDL (European Computer Driving License)
Solo 15 studenti: un numero limitato di partecipanti per garantire al nostro Ufficio Placement la capacità di promuovere il loro inserimento nel mondo del lavoro
37 Docenti Manager d'Azienda: imparare a diretto contatto con Professionisti del settore rende il Sapere vera Formazione. Faculty Board consultabile sul nostro sito.
Stage Garantito: la scuola garantisce a tutti lo Stage che può essere nazionale o internazionale e lo accompagna con una borsa lavoro d'inserimento
Career Service & Placement Office: servizi finalizzati ad ottenere almeno l'80% dei Diplomati Master occupati entro 8 mesi dal termine del Master agevolando l'incontro tra la domanda e l'offerta di lavoro.

Inoltre C Management per sostenere gli allievi dei propri Master mette a disposizione agevolazioni e borse di studio a copertura parziale, i cui criteri di assegnazione tengono conto sia di requisiti di merito che di reddito:
Borse di Studio sino al 50% finanziate da Enti pubblici o privati, Aziende Partner e Società interessate alle Figure professionali sviluppate dal Master.
Borse di Studio per Inserimento professionale, assegnate alla fine del Master, esclusivamente sulla base del profitto e a insindacabile giudizio di un'apposita Commissione

Da non perdere la borsa di studio del 50 % offerta per il Master in Gestione delle Risorse Umane di C Management con scadenza il 01/05/2012.

martedì 10 aprile 2012

Master a Londra: why not?


Londra, multietnica e immensa, è tra le mete più battute dai giovani di tutto il mondo. Studio, lavoro e divertimento sono il top nella City: per questo quello che era un viaggio di piacere, professionale o formativo, molto spesso si trasforma in una lunga, se non definitiva, permanenza.

Fare un Master a Londra è una scelta sempre più diffusa proprio per l’alto valore formativo delle scuole inglesi e per le numerose possibilità occupazionali al termine degli studi.

Altri punti di forza londinesi riguardano le capacità di accoglienza e di servizi riservati a studenti: alloggi e mense, borse di studio, centri di aggregazione come circoli sportivi e ricreativi, convenzioni e agevolazioni in strutture pubbliche e private e lavori part-time conciliabili con lo studio facilitano l’integrazione e rendono piacevole frequentare un Master a Londra.

È proprio in virtù di questi benefit che la Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito è giunta alla sua X edizione a Londra del Master in Hospitality e Hotel Management.

Il master londinese ha l’obiettivo di formare una nuova generazione di operatori della ricettività alberghiera, adatti alle nuove esigenze del mercato e che siano in grado di adattarsi alle continue evoluzioni del panorama turistico mondiale.

Per questo uno degli elementi fondanti del master è l’approccio didattico interattivo che consente agli studenti di avere un contatto diretto con l’ambiente lavorativo. 

I docenti sono manager affermati del settore dell’Hospitality in grado di fornire agli studenti un quadro completo e realistico dell’ambito professionale di competenza.

Il Master Hospitality Hotel Management si svolge interamente in lingua inglese e questo facilita fortemente l’inserimento nel percorso di stage in un primo momento e, secondariamente, il proseguimento della carriera lavorativa.

Il master a Londra della camera di commercio nasce dall’esigenza avvertita nel settore alberghiero e in generale dell’Hospitality di colmare la mancanza di formazione e competenze nelle risorse umane, fattore determinante per essere competitivi in un mondo che esige sempre maggiore qualificazione.

L’alto livello di Placement nel settore prescelto entro i tre mesi successivi al master è la dimostrazione che qualità e professionalità premiano sempre e sono i requisiti necessari per avere la possibilità di ricoprire ruoli di prestigio e di responsabilità.

Anche per chi volesse o dovesse tornare in Italia al termine degli studi, un Master a Londra rappresenta sempre un valore aggiunto al proprio curriculum, che le aziende dimostrano di apprezzare ampiamente in sede di assunzione.

In conclusione: qualità della formazione, ottima conoscenza della lingua inglese e l’esperienza di vivere in UK sono tre ottimi motivi per scegliere di perfezionare il proprio percorso accademico con un master a Londra.

Come resistere al fascino di passeggiare nell’elegante Notting Hill e perdersi tra le bancarelle di Portobello Road, muoversi nella Tube, fare shopping da Harrods e in King’s Road e ammirare i capolavori della Tate? Se la tentazione è indomabile non si può che assecondarla con un Master a Londra.

domenica 8 aprile 2012

I Migliori Master in Risorse Umane


Gestire le Risorse Umane non significa solamente occuparsi dell’inserimento in azienda del personale idoneo ma soprattutto svolgere tutte quelle attività che sono legate alla motivazione, all’impegno e alla partecipazione delle persone.

Oggigiorno vi è una grande attenzione nel gestire le Risorse Umane perché risultano essere una fonte di vantaggio competitivo per l'azienda e per l'intero sistema economico: ciò determina una maggiore richiesta di Responsabili HR quale valore aggiunto per le organizzazioni.

I migliori Master in Risorse Umane formano Human Resources Manager e professionisti in grado di gestire il capitale umano di aziende, enti ed organizzazioni, sviluppando tecniche professionali e competenze manageriali nelle aree della selezione, formazione, gestione e direzione del personale.

I MIGLIORI MASTER IN RISORSE UMANE: PROGRAMMI E SBOCCHI PROFESSIONALI

I Master in Gestione delle Risorse Umane si rivolgono a neolaureati e professionisti che credono nel valore strategico del capitale umano.

I programmi dei migliori Master in Human Resources sono realizzati con l’obiettivo di trasferire ai partecipanti competenze e tecniche utili per gestire le fasi di reclutamento e selezione e anche per gestire l’inserimento e le relazioni a livello umano.

I contenuti dei Master HR sono generalmente strutturati in tre grandi aree:
• Reclutamento e selezione del personale
• Formazione e gestione del personale
• Direzione del personale

I MIGLIORI MASTER RISORSE UMANE: DURATA, STRUTTURA E VANTAGGI

Si possono trovare Master in Gestione delle Risorse Umane di breve durata e Master full time.
I migliori Master in Risorse Umane offrono uno Stage garantito, attività di Project work e placement. Inoltre sono previste anche Borse di studio a copertura parziale o totale del Master in HR, assegnate in base a differenti criteri.

I MIGLIORI MASTER IN RISORSE UMANE: LA QUALITÀ IPSOA

Tra i migliori Master in gestione delle Risorse Umane troviamo il Master Ipsoa.

La Scuola di Formazione Ipsoa appartiene al gruppo Wolters Kluwer Italia ed ha sede ad Assago alle porte di Milano, ma organizza corsi altamente professionalizzanti anche nelle principali città italiane. L’appartenenza ad un gruppo leader internazionale garantisce alla Scuola di Formazione Ipsoa di poter offrire ai propri studenti una serie di benefici unici.

Il Master Ipsoa in Risorse Umane fornisce ai giovani, ambiziosi di inserirsi nella direzione del personale di aziende e in società di consulenza, gli strumenti idonei per una gestione delle risorse che siano in grado di rispondere alle esigenze del moderno business.

Il Master full time Ipsoa in Risorse Umane si sviluppa nell'arco di 7 mesi, di cui 4 di formazione in aula (580 ore) e 3 di stage. Le lezioni si terranno con formula full time, dal lunedì al venerdì (9.30-17.30).

Il percorso formativo offerto dal Master Risorse Umane di Ipsoa prevede diversi moduli di studio: Mercato delle risorse umane, Diritto del lavoro, Amministrazione del personale, Sicurezza sul lavoro, Informatizzazione delle risorse umane, Mondo azienda, Compensation & benefits, Selezione del personale, Relazioni sindacali ed industriali in azienda, Comunicazione interna, Formazione, Sviluppo e Orientamento di carriera.

Il Master full time Ipsoa è ideale per i neolaureati e laureandi in quanto rappresenta un modello ideale di collegamento tra università e mondo del lavoro, grazie al network di aziende partner che appartengono al gruppo multinazionale di Ipsoa.

Il numero chiuso di partecipanti e la didattica garantisce una preparazione completa e prevede la giusta integrazione tra teoria e pratica essendo affidata a docenti scelti tra i più autorevoli esperti del settore.

I MIGLIORI MASTER IN RISORSE UMANE: LA QUALITÀ IPSOA

Ciò che contraddistingue il Master in Risorse Umane Ipsoa è lo Stage garantito a tutti i partecipanti presso le più importanti e autorevoli realtà del settore di riferimento.

In particolare per i giovani laureati il Master full time in Risorse Umane rappresenta un’opportunità unica per il loro inserimento lavorativo.

Ipsoa sembra dunque essere una scuola di formazione adatta per i giovani laureati in cerca dell’eccellenza nella propria professione e che ambiscono ad inserirsi in aziende leader.

Formare un professionista di alto livello è quindi l’obiettivo dei migliori Master in Risorse Umane.

mercoledì 4 aprile 2012

Scuole di Fotografia



La Fotografia quand’è nata non aveva una Scuola, le tecniche si apprendevano tramite esperienza e continue sperimentazioni nei laboratori sotto lo sguardo scettico e sospettoso del pensiero comune e quello timoroso delle arti figurative di perdere terreno.

La meraviglia suscitata dalle immagini fotografiche impresse sulle lastre ebbe la meglio e fece dello Scrivere con la Luce un’arte a tutti gli effetti che come tale ebbe ben presto i suoi maestri e le sue scuole.
 
Le Scuole di Fotografia nascono nella prima metà del XIX secolo con l’intento di formare nei propri allievi competenze e abilità manuali. Il continuo progresso delle scienze, in particolare ottica e chimica, sostituì ai requisiti fondamentali dei fotografi le capacità degli ingegneri di produzione e dei tecnici qualificati.

Le conoscenze richieste ai fotografi andarono sempre più differenziandosi e l’aspetto tecnico-funzionale dello strumento e dei procedimenti lasciò sempre più spazio a quello interpretativo- creativo del soggetto.

Chi è ora il fotografo e come si diventa fotografo?

Per scoprirlo è necessario porre il proprio sguardo sulle Scuole di Fotografia che quotidianamente si occupano di plasmare fotografi amatoriali in fotografi professionisti e che nel panorama formativo sono in costante aumento e specializzazione.

Prima di tutto l’aspirante fotografo deve possedere entusiasmo e curiosità nel catturare le immagini, intuizione nel cogliere il momento da fissare e voglia di imparare le tecniche necessarie per farlo al meglio. 

Qual è l’ obiettivo delle Scuole di Fotografia?

Comunicare. Comunicare ai propri allievi come comunicare, ovvero quali siano gli strumenti e i metodi per trasmettere pensieri e idee attraverso le immagini. Il primo passo è l’apprendimento di basi teorico-pratiche riguardo la tecnica: solo padroneggiando con sicurezza il mezzo comunicativo è possibile un’efficace espressione in linguaggio fotografico

Scuole di Fotografia – Metodologia Didattica

Essenziale è la pratica. Le Scuole di Fotografia generalmente sono dotate di laboratori, camere oscure, set fotografici in cui è possibile esercitarsi nell’attività di fotografo e apprendere le dinamiche del mestiere anche grazie all’osservazione di professionisti all’opera.

L’offerta formativa è fortemente diversificata e tende a specializzare i futuri fotografi nelle molteplici aree di impiego grazie a corsi ad hoc, come quelli dell’Istituto Italiano di Fotografia, prestigiosa Scuola milanese che propone corsi superiori biennali, serali e monotematici di tecnica, paesaggio e reportage, linguaggio fotografico e ripresa digitale, fotografare volti e luoghi, fino al livello advanced di stile personale e post produzione digitale.
Non è tutto. L’IIF è una realtà tripartita: oltre alla school ne fanno parte art side e production: la prima si occupa di organizzare mostre fotografiche ed esposizioni per dare visibilità ai propri talenti mentre la seconda è un’agenzia di produzioni fotografiche, punto d’incontro tra aziende e giovani fotografi.

Scuole di Fotografia – Sbocchi professionali

Poiché la comunicazione è dominata dalla fotografia, i settori lavorativi in cui le conoscenze fotografiche sono spendibili sono davvero numerosi: moda, design, giornalismo, reportage, spettacolo, tv, pubblicità … insomma, in qualsiasi contesto sia richiesto l’uso di immagini è necessario vi sia qualcuno abile a crearle.

Alcune culture, come quella brasiliana, mantengono un atteggiamento ostile nei confronti della fotografia per il timore che possa rubare l’anima. Che si tratti di furto o meno sicuramente dall’intensità espressiva e comunicativa di alcune immagini traspare l’anima, fine ultimo delle Scuole di Fotografia.

martedì 3 aprile 2012

Placement Master C Management: intervista a Rossanna Lucchese, manager azienda partner di C Management


Grazie alla disponibilità della scuola C Management, oggi posso presentarvi un’intervista esclusiva ad una manager di un’azienda partner di C Management: potremo così capire meglio come funzionano le attività di placement della scuola C Management previste al termine dei Master C Management.

I Master full time di C Management offrono infatti uno stage garantito a tutti i partecipanti. Le aziende/imprese che offrono lo stage sono localizzate sull'intero territorio nazionale. Agli Allievi più meritevoli sarà proposto uno stage internazionale presso una società con sede europea.

Ci dica rapidamente: come si chiama, per che azienda lavora e qual è il suo ruolo in azienda?

Sono Rossana Lucchese e mi occupo di Pubbliche Relazioni e Comunicazione per l’Azienda Ospedaliera San Camillo - Forlanini di Roma. Si tratta di una delle più grandi Aziende Ospedaliere d’Europa con 4300 dipendenti.

Benissimo, adesso ci spieghi con calma e in modo comprensibile di cosa si occupa la sua azienda e in particolare in che cosa consiste concretamente il suo lavoro

La mia azienda comprende 2 ospedali di alta specializzazione e di rilievo nazionale.
Tale specializzazione e il valore delle risorse umane, tecnologiche e di ricerca va costantemente monitorato e valorizzato. E’ questo in estrema sintesi la mia mission che io vivo (vision) come una costante ricerca degli strumenti comunicativi idonei e personalizzati per ogni “evento comunicativo” sia esso un comunicato stampa, un convegno,il rapporto con i mass-media, l’ordinamento di servizi ed interviste ai diversi specialisti. Credo fermamente che la comunicazione in Sanità sia il terreno fertile per dimostrare che si può fare comunicazione istituzionale attraverso modalità innovative. In azienda abbiamo, ad esempio, organizzato concerti nei reparti, donazioni di quadri e sculture perché “il bello è cura”, seminari di condivisione delle conoscenze al fine di incrementare lo “spirito di comunità”.

Ci racconti di lei: quali studi ha fatto e che percorso professionale l’ha portata fin qui?

Sono orgogliosa di essere una sociologa .Ovviamente alle conoscenze di base relative a questa scienza, come per ogni altra professionalità, ho aggiunto via via percorsi di specializzazione: dottorato in metodologia della ricerca; specializzazione in sociologia sanitaria, specializzazione in scienze organizzative e master sulla comunicazione pubblica. Tengo molto a precisare che parte integrante di qualsiasi professionalità debba essere la conoscenza delle “logiche organizzative” generali. In particolar modo, a mio avviso, la comunicazione istituzionale e non è uno strumento principe per il cambiamento organizzativo e culturale dell’ambiente in cui viviamo.

Che rapporto avete con la Scuola di Formazione C Management ?

Dovrei rispondere professionale ma il mio approccio, che poi è rimasto costante nel tempo, è stato di “condivisione”. Condivisione di un modo diverso di fare formazione per adulti, condivisione del concetto di formazione come crescita attiva del docente e del discente, come scambio esperienziale e come strumento di comprensione delle “pratiche” lavorative che discendono dalle teorie.

Avete avuto occasione di conoscere e/o avere in stage studenti della scuola C Management? Che giudizio ci può dare degli studenti che ha conosciuto?

Ho avuto il piacere di avere 3 studenti che hanno lavorato, a tutti gli effetti, all’interno del mio ufficio. Ho riscontrato sia una “rara” capacità di lavorare in gruppo che una “sicurezza” nelle proprie capacità e competenze individuali da mettere in gioco nella prassi.

La vostra azienda punta sui giovani? Quali caratteristiche cercate in un giovane da inserire?

Purtroppo, come per tutto il Pubblico Impiego, com’è noto, le assunzioni sono bloccate. La nuova Direzione Generale sta puntando molto su nuove e giovani risorse
utilizzando, per quanto possibile, gli stage e le borse di studio. Personalmente, credo fermamente nello strumento dello stage come utile inserimento nel mondo del lavoro.
Proprio per questo penso che sia indispensabile ed ineludibile una normativa che ne regolamenti l’utilizzo, le forme ed i tempi, adeguatezza alle competenze e soprattutto il compenso.

Che consiglio darebbe oggi ai giovani per avere successo (o almeno entrare) nel mondo del lavoro?

Rubare con gli occhi. Saper leggere ogni comportamento organizzativo. Avere sicurezza nelle proprie competenze ed utilizzarle per colmare “le lacune” dovute alla mancanza di innovazione. Essere dunque elemento vitale e propositivo (seppur con le dovute cautele). Produrre il più possibile sia rispetto a quello che vi viene proposto sia “scrivendo” e pubblicando il frutto della vostra esperienza. Continuare a costruire reti professionali e di scambio non restando isolati. Essere imprenditori di se stessi. Insomma, lo so che è difficile, ma giovani non arrendetevi e non fatevi sfruttare ma mettete a frutto voi tutto quello che fate.


Ringrazio la dottoressa Rossana Lucchese, manager di un’azienda partner di C Management: spero che la sua testimonianza possa aver gettato luce sulle attività di placement di C Management.

lunedì 2 aprile 2012

Istituti Professionali: la scuola giusta per una formazione mirata



Istituti Professionali è un centro di formazione con esperienza decennale nell’organizzazione di Master e corsi di formazione e corsi di specializzazione.


Il Centro di Formazione Istituti Professionali opera secondo una strategia che si basa sull’analisi della domanda: l’offerta formativa è strutturata e organizzata in modo da soddisfare i settori di mercato considerati all'avanguardia, cioè quegli ambiti in cui la richiesta lavorativa è più ampia.

Tutti i percorsi formativi ideati e promossi dal centro di formazione Istituti Professionali nascono nell'Ufficio Ricerca e Sviluppo che costantemente si confronta con le dinamiche di mercato in qualsiasi settore.

Questo perché l’obiettivo che si prefigge il centro di formazione Istituti Professionali è quello di adeguare nel tempo le competenze e le specializzazioni professionali alle sempre diverse esigenze di un mercato dinamico ed in continua evoluzione al fine di abbreviare la distanza tra formazione ed inserimento lavorativo.

Il continuo aggiornamento, la ricerca e la grande attenzione al mercato del lavoro attraverso un contatto continuo e diretto con le aziende, sono gli strumenti utilizzati da Istituti Professionali per la stesura dei master e dei percorsi formativi.

Il risultato è la creazione di figure professionali altamente spendibili e specializzate, in linea con le richieste del mercato del lavoro.

Istituti Professionali: l’offerta formativa del Centro di Formazione

I corsi ed i master di formazione sono strutturati in lezioni teorico-pratiche tenute da docenti e relatori professionisti con comprovata esperienza nel settore.

Una parte fondamentale dei percorsi di studio è la formazione pratica sia attraverso project work da realizzare a fine corso sia attraverso stage in azienda che fornisce agli allievi la possibilità di entrare nel vivo dell'attività professionale che vogliono svolgere nel loro futuro, confrontandosi da subito con l'ambiente di lavoro, le dinamiche che si innescano, le competenze non solo strettamente tecnico-professionali ma anche relazionali che fanno la differenza e rendono un lavoratore qualsiasi un professionista del suo settore.

Il numero di partecipanti limitato permette ai formatori di monitorare adeguatamente il grado di apprendimento di ciascun allievo.

La sede centrale di Istituti Professionali è a Roma, le altre sedi per l’organizzazione dei Master e dei corsi sono Milano e Bari. Per quanto riguarda gli stage è garantita una copertura nazionale attraverso una fitta rete di aziende partner e professionisti in tutta Italia.

Attualmente l’offerta formativa comprende 12 Master, 11 corsi professionali e 20 corsi specializzati.


L’opportunità di Borse di studio per il Centro di Formazione Istituti Professionali


La maggior parte dei Master di Istituti Professionali possono essere parzialmente finanziati attraverso l’erogazione di Borse di Studio.

Scopri quando e come richiedere la borsa di studio per i Master di Istituti Professionali:

• Master Addetto paghe e contributi
Borsa di studio per Master Addetto paghe e contributi 

• Master in Addetto Stampa
Borsa di studio per Master in Addetto Stampa 

• Master in Luxury Hotel Management
Borsa di studio per Master in Luxury Hotel Manager 

• Master in Addetto alla ricezione turistica

• Master in Agente dei calciatori
Borse di studio per Master Agente dei calciatori 

• Master in Assistente all’educazione sociale ed alla comunicazione sociale
Borsa di studio per Master in Assistente all’educazione sociale ed alla comunicazione sociale

• Master in Esperto contabile amministrativo
Borsa di studio per Master in Esperto contabile amministrativo

• Master in Designer di interni
Borsa di studio per Master in Designer di interni

• Master in Food and beverage manager
Borsa di studio per Master in Food and beverage manager

Master in Hostess e Steward
Borsa di studio per Master in Hostess e Steward

• Master in Wedding Planner
Borsa di studio per Master in Wedding Planner